Tutti i giorni dalle 9,30 alle 23,30

Via dei  cocchieri, 11 Roma

Il Padbol

Il padbol si appresta a diventare lo sport di tendenza del 2021 e degli anni a venire. Nato come derivazione del padel, unisce gli elementi di questo sport con quelli del calcio. Al posto della racchetta i piedi e al posto della pallina un pallone. Nato a Buenos Aires, precisamente a La Plata, nel 2008 dall’intuizione di Gustavo Miguens, il padbol è cresciuto esponenzialmente con il passare degli anni, fino a diventare uno degli sport più richiesti nei circoli sportivi sparsi in tutto il mondo con particolare successo in  Argentina, Uruguay, Messico, Spagna, Italia, Portogallo, Svezia, Romania, Australia, Francia, Danimarca, Svizzera, Panama, Stati Uniti, Belgio e Israele. Si gioca a coppie e l’obiettivo è raggiungere la vittoria al meglio dei 3 set seguendo il punteggio classico del tennis.  Molti circoli in Italia hanno già costruito nuovi campi dedicati a questa disciplina che unisce l’agonismo e il dinamismo del tennis con la tecnica e la fantasia del calcio. Si tratta di fatto di giocare a padel con i piedi. E questo gioco sta già spopolando in Italia e in giro per il Mondo grazie anche alla partecipazione di personaggi famosi del mondo del calcio che sono protagonisti di innumerevoli video sui social network.

IL CAMPO DA PADBOL

Il campo da padbol ha una struttura “a gabbia” simile a quella del padel tennis con la differenza che quest’ultimo necessita di una superficie più grande rispetto a quello del padbol. Le dimensione di un campo da padbol sono 10 metri di lunghezza per 6 di larghezza con una rete di 90 cm circa che divide perfettamente in due l’intera area. Il campo è diviso in tre sezioni: la sezione rossa è posta sottorete e misura un metro in lunghezza da entrambi i lati, la sezione di ricezione ha una superficie che misura 2,50 metri in lunghezza da entrambi i lati e parte dalla fine della zona rossa, la sezione di servizio misura 1 metro e mezzo di lunghezza su entrambi i lati del campo e parte alla fine della zona di ricezione. Le reti perimetrali sono in plexiglas e di metallo. La superficie di un campo da padbol può essere in sintetico o pvc (come indicato ufficialmente dalla federazione FIPA). Per l’installazione è necessaria una superficie perfettamente piana alla quale verrà applicato un massetto di cemento per garantire massima stabilità. L’ingombro esterno minimo è di un metro per lato.

IL PALLONE DA PADBOL

La palla per giocare a padbol ha una superficie completamente piatta di colore bianco o giallo. Ha una dimensione più piccola del pallone da calcio e un peso variabile dai 380 ai 400 grammi.

CAMPI UFFICIALI DA PADBOL

Come spesso avviene quando una nuova disciplina prende il sopravvento e inizia ad avere grande visibilità, numerose realtà hanno provato a fabbricare campi con misure e caratteristiche leggermente differenti per aggirare il brevetto depositato da Padbol Spain, azienda leader che ha per prima commercializzato i campi da padbol. L’utilizzo del nome Padbol è severamente vietato e penalmente perseguibile per chi non ha acquistato la licenza ufficiale dalla casa madre.

IL PADBOL NEI CIRCOLI

Ogni circolo sportivo ha come obiettivo principale quello di soddisfare le esigenze dei propri clienti attraverso un’offerta sempre aggiornata secondo le tendenze del momento. Poter disporre di campi da calcio a 5, da tennis o da basket rappresenta ormai una base imprescindibile che deve però essere supportata da nuove soluzioni che possano coinvolgere un pubblico sempre più eterogeneo che vuole fare sport e allo stesso tempo divertirsi in compagnia con i propri amici. Per questo è necessario aggiornare costantemente la propria proposta con nuovi sport e discipline che in Italia e nel Mondo stanno prendendo sempre più piede sia a livello professionistico che amatoriale. L’exploit degli ultimi anni del padel ha comportato la costruzione di innumerevoli nuovi campi in tutto il territorio a fronte di una richiesta grandissima da parte degli sportivi di tutte le età o genere. Per ovviare a questa crescente domanda i circoli sportivi si sono attrezzati per poter rispondere prontamente e sfruttare sia a livello di affiliazione che ovviamente economico l’enorme adesione a questo sport. Chi lo ha fatto per primo oggi raccoglie i frutti della propria intuizione e può contare su una base solida di soci/clienti che con frequenza settimanale richiede questo tipo di servizio.Molti circoli in Italia hanno già costruito nuovi campi dedicati a questa disciplina che unisce l’agonismo e il dinamismo del tennis con la tecnica e la fantasia del calcio. Si tratta di fatto di giocare a padel con i piedi. E questo gioco sta già spopolando in Italia e in giro per il Mondo grazie anche alla partecipazione di personaggi famosi del mondo del calcio che sono protagonisti di innumerevoli video sui social network. Essere tra i primi che possono offrire questo tipo di servizio garantisce un vantaggio competitivo con gli altri circoli vista la domanda sempre maggiore di affitto di campi in tutti il territorio italiano e la relativa semplicità di installazione.